Gift Card Trenitalia da € 50,00

50,00

Gift Card Prepagata TRENITALIA da €50,00

Acquista subito in tutta sicurezza o
contattaci allo 02 80889284 

Condividi con noi!

Descrizione

Gift Card Trenitalia

La Gift Card Trenitalia è un Voucher Digitale al quale è associato un codice (composto da un Codice Carta Regalo e Codice Antifrode per un totale di 19 cifre alfanumeriche) che puoi utilizzare per acquistare titoli di viaggio di Trenitalia (biglietti singoli ticketless, abbonamenti, Carnet ecc.) dei treni del servizio nazionale, regionale ed internazionale (limitatamente alle tratte nazionali).

In fase di pagamento devi inserire tutte le 19 cifre (zero compresi), facendo attenzione alle maiuscole e/o minuscole.
Il Buono Regalo Trenitalia non è rimborsabile e non è utilizzabile per acquistare biglietti a bordo treno o per acquistare altre carte Regalo.
La carta prepagata Trenitalia è al portatore e dunque non è nominativa.

Il credito elettronico si aggiunge alle forme di pagamento attualmente previste.

Il credito è scalabile (puoi utilizzarlo più volte fino ad esaurimento), è valido 10 anni dal momento dell’emissione/acquisto e puoi utilizzarlo in associazione ad altre modalità di pagamento (es. contanti; carta di credito ecc.)

La Carta Prepagata Trenitalia non è vendibile e non è convertibile in denaro. In caso di furto o smarrimento non è previsto il rilascio/recupero del codice.

Come si utilizza la Gift Card Trenitalia?Homepage

In fase di pagamento devi inserire tutte le 19 cifre (zero compresi), facendo attenzione alle maiuscole e/o minuscole.

Cosa fare se non arriva l’e-mail con la ricevuta del biglietto?

Se non hai ricevuto il tuo biglietto, verifica che l’e-mail con la conferma della prenotazione non sia finita nello spam.
Se dopo 5 minuti dal pagamento effettuato non hai ancora ricevuto l’e-mail di conferma puoi rivolgerti alla nostra assistenza.
Se hai acquistato come utente registrato puoi recuperare il codice del biglietto e il riepilogo del viaggio accedendo alla tua area personale.

Chi è Trenitalia:

Trenitalia, controllata al 100% da FS Italiane SpA, ha tra i suoi obiettivi garantire al Paese un’offerta di servizi di qualità, in grado di soddisfare, in ambito nazionale ed europeo, le esigenze di mobilità dei viaggiatori, impegnandosi a rendere sempre più moderna e funzionale la struttura industriale e indirizzare l’azienda verso obiettivi di sviluppo tecnologico e di fatturato a costi efficienti, lavorando per competere, con lealtà e professionalità.

Se Cerchi Gift Card Trenitalia, Carte Prepagate Digitali Trenitalia, Voucher e Fringe Benefit Trenitalia, non esitare a contattarci subito.

1023x440 collegamenti Frecciarossa 12 23

Informazioni aggiuntive

➡️ Categoria GIFT CARD

,

➡️ Gift Card

✅ Carta Prepagata Digitale

➡️ Tipologia Prodotto

✅ Gift Card usa e getta

➡️ Cumulabile

✅ Si

➡️ Frazionabile

✅ Si

➡️ Validità di utilizzo

✅ Illimitata

Come Funziona

Alla carta regalo è associato un codice che può essere utilizzato per acquistare titoli di viaggio di Trenitalia (biglietti di corsa semplice, abbonamenti, carnet ecc.) dei treni del servizio nazionale, regionale ed internazionale (escluse quindi le tratte operate da aziende terze, come TTPER e Trenord) sui principali canali di vendita di Trenitalia (ad esclusione dell’app Trenitalia). In fase di pagamento devono essere inserite tutte le 19 cifre (zero compresi), facendo attenzione alle maiuscole e/o minuscole. La carta non è nominativa.

Il credito è scalabile (è possibile utilizzarlo più volte fino ad esaurimento) e valido 10 anni dal momento dell’emissione/acquisto ed è utilizzabile in associazione ad altre modalità di pagamento (es. contanti; carta di credito ecc.)

La carta regalo non è vendibile e non è convertibile in denaro. In caso di furto o smarrimento non è previsto il rilascio/recupero del codice. Il biglietto acquistato utilizzando una carta regalo segue le regole dei secondi contatti previste per la tipologia di biglietto prescelta. Il cliente mantiene il diritto ad usufruire dell’importo pagato con la carta anche in caso di secondi contatti (cambi, rimborso e accesso ad altro treno).

Si specifica che in caso di rimborso, l’importo spettante (al netto di eventuali trattenute) verrà riaccreditato automaticamente dal sistema sulla carta regalo/credito elettronico utilizzata originariamente.

Termini e utilizzo della carta regalo: https://www.trenitalia.com/tcom/Offerte-e-servizi/Carta-Regalo

Per le Aziende

Le gift card multiuso, che comprendono buoni spesa, benzina e carte prepagate, per la legislazione italiana sono considerate beni in natura.

I beni in natura non sono soggetti a contribuzione e/o tassazione né per l’azienda che li eroga, né per chi li riceve.

  • Contributi welfare unilaterali: per il dipendente non costituiscono reddito imponibile ai fini fiscali e previdenziali. Per l’azienda sono al 100% deducibili per importi entro la soglia dei fringe benefit (258,23€ all’anno) o quando l’erogazione avviene come adempimento di un obbligo definito in un regolamento aziendale; in assenza del regolamento aziendale è ammessa la deducibilità entro il limite del 5/1000 del costo del lavoro indicato in bilancio.
  • Conversione del premio di risultato: i vantaggi fiscali sono previsti per i dipendenti con redditi annui inferiori a 80.000€ e per un importo convertito di massimo € 3000 all’anno per dipendente. Come per i contributi welfare CCNL, quando il premio di risultato viene convertito in welfare, per l’azienda è prevista la piena deducibilità e per il dipendente gli importi convertiti non costituiscono reddito imponibile ai fini fiscali e previdenziali nel caso di conversione di premio di risultato è inoltre ammessa la possibilità di superare le soglie di deducibilità normalmente previste per la previdenza complementare (€ 5.164,57) e l’assistenza sanitaria integrativa (€ 3.615,20). Per i lavoratori con reddito superiore a € 80.000 annui gli accordi possono prevedere il riconoscimento del premio sotto forma di welfare, con la conseguente attribuzione dei medesimi benefici fiscali previsti per i dipendenti con redditi inferiori a 80.000€ annui, solo nel caso in cui non sia prevista come alternativa la sua conversione monetaria.
  • Contributi welfare CCNL: per il dipendente non costituiscono reddito imponibile ai fini fiscali e previdenziali e per l’azienda sono costi aziendali deducibili al 100%

Ti potrebbe interessare…