Gift Card IP da € 25,00

25,00

Gift Card Prepagata IP da €25,00

Acquista subito in tutta sicurezza o
contattaci allo 02 80889284 

Condividi con noi!

Descrizione

Buono Carburante IP

La tua azienda utilizza il Buono Carburante IP?

✅  il buono carburante IP  o buono benzina, è una Gift Card Prepagata IP totalmente esente ai fini contributivi, sia per il datore di lavoro che per il dipendente.

Come si utilizza il Buono Carburante IP?

✅ E’ utilizzabile sia modalità servito sia in modalità self-service durante l’orario di apertura del gestore in tutti i punti vendita IP abilitati all’accettazione dei buoni virtuali.

Chi può usufruire dei Buoni Carburante?

✅ Possono usufruire tutti del Buono Carburante IP, ma in particolare, la disposizione del Bonus Benzina 2023 di € 200,00, include nella platea dei beneficiari dei fringe benefit esenti non solo i percettori di redditi di lavoro dipendente, ma, altresì, i percettori di redditi assimilati al reddito di lavoro dipendente.

Validità Prepagate Digitali IP:

Attenzione: I buoni carburante IP hanno una validità di 6 mesi dall’attivazione.

Chi è IP:

Il Gruppo api è il principale attore privato italiano nel settore dei carburanti e dei servizi alla mobilità. Con la sua rete di 4.600 Punti Vendita capillarmente diffusi in tutto il Paese, la sua rete logistica e la sua capacità di raffinazione rappresenta un partner essenziale per la mobilità di tutti gli italiani.
Fin dalla sua fondazione, nel 1933, Il Gruppo api è un gruppo interamente privato. Oggi le attività industriali del Gruppo api fanno capo ad italiana petroli S.p.A.
Il gruppo api è un operatore integrato in tutti i settori dei carburanti e della mobilità.
Gestisce l’intero ciclo petrolifero del “downstream”, dall’approvvigionamento del greggio, alla raffinazione, alla logistica fino alla distribuzione e alla vendita.
I distributori capillarmente diffusi sul territorio e la vasta rete di clienti – oltre 12 milioni di clienti unici –  rendono api il più grande “retailer della mobilità” del mercato italiano.

buono carburante IP

Informazioni aggiuntive

➡️ Categoria GIFT CARD

➡️ Gift Card

✅ Carta Prepagata Digitale

➡️ Tipologia Prodotto

✅ Gift Card usa e getta

➡️ Cumulabile

✅ Si

➡️ Spedizione

✅ Tramite eMail e/o PEC

➡️ Validità di utilizzo

⛔ 6 mesi

➡️ Frazionabile

✅ Si

Come Funziona

Il Buono Carburante è cumulabile e spendibile in uno o più rifornimenti. La data di scadenza è riportata sul buono stesso.
Il Buono Carburante IP è utilizzabile sia modalità servito sia in modalità self-service durante l’orario di apertura del gestore in tutti i punti vendita IP abilitati all’accettazione dei buoni virtuali.

Il Buono Carburante Virtuale IP dà diritto all’acquisto di Gasolio, Benzina, GPL e Metano presso uno dei Punti Vendita IP abilitati su tutto il territorio nazionale. E’ spendibile in uno o più rifornimenti sia in modalità servito che self post pay con pagamento al Gestore sino all’esaurimento del creditoIl Buono non può essere utilizzato per l’acquisto di carburante in modalità self pre-pay (pagamento tramite accettatore automatico). Trovi i Punti Vendita IP abilitati scaricando l’app gratuita Stazioni IP oppure accedendo al sito www.gruppoapi.com Clicca su questo link per ricercare i Punti vendita abilitati all’accettazione dei buoni virtuali: www.gruppoapi.com/ricerca-stazioni-servizio/?buoni_virtuali=1

Servizio clienti numero verde: 800 994750 lun – ven 8.00 – 19.00, sabato 08:00-13:00; mail: buonicarburante@gruppoapi.com

Per le Aziende

Le gift card multiuso, che comprendono buoni spesa, benzina e carte prepagate, per la legislazione italiana sono considerate beni in natura.

I beni in natura non sono soggetti a contribuzione e/o tassazione né per l’azienda che li eroga, né per chi li riceve.

  • Contributi welfare unilaterali: per il dipendente non costituiscono reddito imponibile ai fini fiscali e previdenziali. Per l’azienda sono al 100% deducibili per importi entro la soglia dei fringe benefit (258,23€ all’anno) o quando l’erogazione avviene come adempimento di un obbligo definito in un regolamento aziendale; in assenza del regolamento aziendale è ammessa la deducibilità entro il limite del 5/1000 del costo del lavoro indicato in bilancio.
  • Conversione del premio di risultato: i vantaggi fiscali sono previsti per i dipendenti con redditi annui inferiori a 80.000€ e per un importo convertito di massimo € 3000 all’anno per dipendente. Come per i contributi welfare CCNL, quando il premio di risultato viene convertito in welfare, per l’azienda è prevista la piena deducibilità e per il dipendente gli importi convertiti non costituiscono reddito imponibile ai fini fiscali e previdenziali nel caso di conversione di premio di risultato è inoltre ammessa la possibilità di superare le soglie di deducibilità normalmente previste per la previdenza complementare (€ 5.164,57) e l’assistenza sanitaria integrativa (€ 3.615,20). Per i lavoratori con reddito superiore a € 80.000 annui gli accordi possono prevedere il riconoscimento del premio sotto forma di welfare, con la conseguente attribuzione dei medesimi benefici fiscali previsti per i dipendenti con redditi inferiori a 80.000€ annui, solo nel caso in cui non sia prevista come alternativa la sua conversione monetaria.
  • Contributi welfare CCNL: per il dipendente non costituiscono reddito imponibile ai fini fiscali e previdenziali e per l’azienda sono costi aziendali deducibili al 100%

Ti potrebbe interessare…